Crea sito

Menu cellulare

Come dimenticare un amore

Come dimenticare un amore

Come dimenticare un amore

Dimenticare un amore – foto di Liam Davies – CC BY-NC-ND 2.0

Come dimenticare un amore

Come dimenticare un amore

Se questo articolo ti piace, condividilo per cortesia sui social network e metti mi piace alla nostra pagina Facebook (clicca qui).

Se sei giunta o sei giunto a questa pagina significa che nella tua vita hai attraversato una fase dolorosa, di sconforto legata a doppio filo con una persona che ora è scomparsa dalla tua quotidianità. Come dimenticare un ex, come dimenticare un ragazzo, come dimenticare una ragazza, come dimenticare un amore sbagliato ? La psicologia qui ci può aiutare e vediamo come.

Il pensiero dell’ex è tuttavia ancora presente. Credevi forse che il ricordo di lui o di lei fosse ormai cosa passata, rimosso e, invece, è bastato un sogno, un oggetto, è bastato vederlo o vederla e, prepotentemente, riaffiora il desiderio di lui o di lei.

Come dimenticare un ex

A volte è davvero impossibile, altre volte no, tutto dipende da come hai affrontato la relazione e di come affronti ora la tua quotidianità.

L’inizio di una relazione è quasi una droga. Emozioni, sensazioni, attrazione, battiti pazzi di cuore, confusione, difficoltà a dormire e a mangiare rappresentano spesso l’inizio di una storia d’amore. Si ha fame dell’altro o dell’altra.

Tutti questi processi spingono ad una parola: amore. E l’amore può durare settimane, mesi e anni. Forse, anche per sempre se si diventa totalmente dipendenti dall’amore (e ve lo auguro con tutto il cuore!).

Però spesso accade che non è così per entrambi e allora subentrano diversi fattori che possono portare alla separazione (leggi gli articoli su come evitare la crisi di coppia). Chi provava amore si trova allora in una fase di astinenza dell’altro o dell’altra. Non è più possibile vederlo, non è più possibile chiamarlo. Solo il nome dell’ex può scatenare il ricordo e il desiderio di lui o di lei.

Come dimenticare un amore allora ?

Come dimenticare un amore

Come dimenticare un amore – foto di avidaebella – CC BY-NC-ND 2.0

Prima parola d’ordine

Stimoli.

Circondarsi di gente nuova è il primo consiglio che posso dare. Quindi via libera a nuove conoscenze e nuove luoghi in cui vivere (ad esempio una palestra, la piscina, ecc.). Fai un viaggio o una vacanza con gli amici, immergiti in un corso di scrittura o di cucina, vai a un centro benessere e coccolati. Fai quello che ti piace fare!

E i vecchi amici in comune?

Uscite anche con loro! E’ la vostra vita dopotutto e avete bisogno di sentirvi apprezzati e amati. Evitate per un po’ i contatti con l’ex, giusto il tempo di chiarirvi le idee sul vostro futuro.

Seconda parola d’ordine.

Sport e attività fisica

Via libera perciò a corsa, nuoto, esercizi fisici. Vi aiuterà a gestire lo stress e al tempo stesso vi farà conoscere gente nuova.

Terza parola d’ordine

Non buttare le cose che ti ricordano quella persona

Foto e regali dell’ex non devono essere gettati. Dopotutto è la tua vita e non puoi buttare un pezzo di te. Chiudili in una scatola di scarpe e conservali senza andare a prenderli. Fra qualche anno, quando li rivedrai saranno ricordi di una te che hai amato.

Quarta parola d’ordine

Pensa e rifletti

Pensa a te stessa, rifletti da un punto di vista neutrale al tuo rapporto. Cosa andava e cosa non andava? Cosa vuoi o cosa non vuoi dal tuo partner? Questo esame di coscienza è utile per ripartire e capire cosa cerchi in una relazione stabile.

Quinta parola d’ordine

Famiglia

Ebbene sì, la famiglia è il primo nucleo e, se sana, è il primo luogo in cui confidarti e chiedere consigli. Non avere paura e liberati dai tuoi pesi.

Ci sarebbero molti altri consigli (ad esempio se impegnate in una nuova relazione, mantenete a distanza l’ex, non bevete alcolici per dimenticare, ecc.), tuttavia questi sono quelli che aiuteranno a dissipare il ricordo dell’ex. Attenzione alle ricadute, ma se sarete forti e decisi su cosa volete dall’amore saprete affrontarle con la giusta ottica.

Buona Vita!

© Riproduzione riservata. Copyright Sorridi alla Vita – In Vita Veritas (http://invitaveritas.altervista.org ) . Il presente articolo può essere riprodotto soltanto in parte ed esclusivamente con il consenso della Direzione del blog. Potete chiedere specifica autorizzazione scrivendo un commento a fondo pagina, a cui sarà data risposta in tempi brevi. Se l’autorizzazione sarà concessa, è obbligo per il richiedente citare la fonte e l’indirizzo internet dell’articolo.

, , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento