Crea sito

Menu cellulare

Sogni premonitori : Frase Goethe sogno

Come fare sogni premonitori

Come fare sogni premonitori

Come fare sogni premonitori

Se siete coloro che almeno una volta nella vita hanno fatto un sogno premonitore o se siete coloro che vorrebbero fare un sogno premonitore allora leggete questo articolo. Le informazioni presenti potranno aiutarvi a entrare in contatto con i vostri sogni anche grazie a tecniche consolidate di medicina del sonno. Non solo questo articolo vi aiuterà a imparare a riconoscere e ricordare i sogni premonitori, ma anche ad usare numerosi metodi per dormire meglio, subito e profondamente. Ecco svelato il segreto dei sogni premonitori.

Sogni premonitori | Sogni anticipatori

Non ci sono studi scientifici a riprova di quello che scrivo, c’è soltanto l’esperienza di migliaia di sogni da me interpretati. Nel mio libro, Sogno dunque sono, ho affrontato questo tema e chi lo ha letto sa quale è la mia opinione in merito. I sogni premonitori esistono ma sono molto rari. Diverso è invece il caso dei sogni anticipatori, ovvero quei sogni che non rivelano dettagliatamente il futuro. I sogni anticipatori sono sogni che mettono in visione al sognatore una possibilità, una opzione su ciò che sarà del suo o dell’altrui futuro. Spesso questi sogni possono essere confusi con i sogni ricorrenti o i sogni veritieri, per così dire, ma non devono essere confusi con i sogni lucidi. I sogni anticipatori sono eventualità e circostanze possibili, i sogni premonitori sono realtà oniriche che si rifletteranno e avvereranno nella realtà quotidiana.

Come fare sogni premonitori | Consigli

Se credete di essere una persona che fa sogni premonitori sappiate che nel  95% dei casi non è così. I sogni premonitori esistono solo in un 5%, o giù di lì, di casi e solo perché sono sempre dettagliati e, a volte, ricorrenti.

Ora se volete veramente togliervi la sorpresa del futuro, sia in senso positivo che negativo, potete leggere i seguenti consigli su come fare un sogno premonitore o un sogno anticipatore.

Per prima cosa occorrono una corretta ambientazione e uno stato emotivo di rilassamento. Evitate sempre di comandare i sogni, di controllare i sogni o di interagire volontariamente nel sogno (sempre che ci riusciate).

Ambiente

Un fattore importante è l’acclimatazione del luogo di riposo. La maggior parte dei sogni premonitori e anticipatori avvengono a queste condizioni climatiche.

Temperatura | rumore | abbigliamento intimo notte

In primavera ed estate è più facile ricordare i sogni premonitori o anticipatori se si seguono questi consigli.

La temperatura dell’ambiente deve essere compresa tra i 23 e i 25 gradi.

L’umidità dell’aria deve variare dal 20% al 55%.

Il rumore deve essere pressoché assente, tra i 10 e i 40 decibel.

Il sognatore deve indossare abiti leggeri, meglio se intimi. Per gli uomini sono indicati pantaloncini e maglietta leggeri, per le donne shorts, pantaloni da notte o mutandine e maglietta leggeri, senza reggiseno. Meglio dormire senza coperte o al limite sotto un lenzuolo leggero.

In autunno e inverno per fare sogni premonitori è necessario che la temperatura sia tra 18 e 21 gradi. L’umidità deve essere più alta, tra il 55% e il 70%, il rumore rimane invece lo stesso. Per l’abbigliamento da notte è invece preferibile un pigiama leggero e una coperta calda per evitare sbalzi termici.

Posizione

In linea generale non c’è differenza. Tra le posizioni per dormire potete scegliere o la posizione supina o la posizione prona, tuttavia c’è un distinguo. La posizione prona, a pancia in giù, è quella più indicata per i sonni anticipatori purché il materasso sia di alta qualità e di nuova generazione. I materassi vecchi o di scarsa qualità potrebbero affaticare il riposo e il corpo a causa di una posizione non adatta né congeniale per dormire. Se invece preferite dormire di fianco è possibile aiutarsi a sognare con un lenzuolo o un cuscino tra le ginocchia.

Rilassamento

Qui arrivano i problemi maggiori perché tutto può essere perfetto, ambiente, temperatura, umidità, rumore ma se non c’è rilassamento non c’è sogno premonitore o anticipatorio.

Quando andate a dormire il mondo deve spegnersi. Via pensieri, preoccupazioni, impegni. Ci siete solo voi e il riposo. Nella mente dovete fare tabula rasa. Non dovete pensare a nulla. Dovete fondervi con il silenzio. Al massimo potete pensare a qualcosa di piacevole e leggero, poi vi dovete lasciare cullare dal sonno.

Alcuni consigli li trovate nella pagina Come dormire meglio e bene ogni notte, ma non bastano.

Vado a sognarti : Come fare sogni premonitori

Come fare sogni premonitori

Come fare sogni premonitori |Consigli per migliorare il sonno | Metodi per dormire

Per migliorare il sonno e fare sogni premonitori o anticipatori dovete imparare ad usare i seguenti metodi per dormire meglio e subito:

  • Usare il letto solo per dormire
  • Avere il giusto grado di buio (qui è soggettivo)
  • No a caffè, tè, cioccolata o stimolanti (medicine, alcol, sigarette, ecc.), soprattutto dal primo pomeriggio
  • Mangiare poco ovvero fare una cena frugale, meglio se con riso
  • Bandire la tecnologia e quindi no all’uso prolungato del cellulare, del PC, del tablet. Smettete almeno un paio di ore prima di coricarvi.
  • Non fare bagno o doccia nelle due ore precedenti l’orario di riposo.
  • Orari sempre regolari

Come fare sogni premonitori | Consigli per migliorare il rilassamento | tecniche per addormentarsi

Il rilassamento pre-sonno è davvero importante. Di solito ognuno ha piccole tecniche per addormentarsi, tuttavia quando si hanno difficoltà croniche è buona cosa fare esercizi di rilassamento come il Training Autogeno. Questa tecnica è illustrata bene online, tuttavia è bene affidarsi sempre a persone specializzate.

Il Training autogeno è una tecnica che aiuta la spontaneità del sonno e deve essere regolare e prolungata nel tempo per avere una maggiore efficacia. Trovate un video a questa pagina.

Come fare sogni premonitori | Conclusioni

Se difficoltà ad addormentarsi, disturbi del sonno, russare sono il vostro incubo o un serio problema sicuramente avrete meno possibilità di fare un sogno premonitore o un sogno anticipatore.

Per riuscire ad avere un sogno premonitore sono necessarie poche semplici regole.

  • Spontaneità
  • Rilassamento
  • Stile di vita regolare
  • Ambiente confortevole
  • Corrette posizioni del sonno
  • Mai comandare il sogno, mai controllare il sogno.

Ecco svelato il segreto per predisporsi a fare un sogno premonitore o, meglio, anticipatorio. Qualità del sonno in primis, poi le funzioni umane possono fare il resto. La qualità del sonno fa migliorare la percezione, aiuta a misurare e computare meglio le possibilità, le opzioni, le circostanze che un dato evento si realizzi. Un sonno ristoratore fa acuire l’intuito, la comprensione e l’intuizione.

Buoni sogni, buona vita.

Camilla

, , , ,

4 Responses to Come fare sogni premonitori

  1. Vicky 25 luglio 2017 at 7:42 #

    Ciao Camilla.

    Interessante kit del sognatore ☺️.
    Io però aggiungerei anche che purtroppo non tutti sono in grado di fare sogni premonitori e che il più delle volte l’anima, nei suoi viaggi eterici notturni, preferisce andare altrove. Secondo me dunque il sogno premonitore si verifica solo quando l’anima ha necessità di farti sapere qualcosa che accadrà solo perché ti è utile saperlo!
    Io ne ho fatto qualcuno e sono tutti accaduti spontaneamente. Nel caso specifico ne ho avuti di costanti, andati avanti per tre quattro mesi prima di un evento specifico, ma era necessario che mi preparassi pian piano alla cosa per poter poi gestire meglio lo shock!
    Buona giornata e grazie ancora per questo blog interessante e le interpretazioni dei sogni che fornisci.

    Vicky

    • In Vita Veritas 25 luglio 2017 at 8:10 #

      Ciao Vicky, sì, hai ragione, pochissime persone fanno sogni premonitori, la maggior parte invece fanno sogni anticipatori. Nel mio libro analizzo i sogni premonitori della storia (es. Lincoln) e spesso li “smonto” pezzo per pezzo per dividerli tra anticipatori o premonitori. Per esperienza personale, sul discorso dell’anima ho qualche riserva: si può essere “predisposti” al sogno premonitore ma solo per ricevere informazioni “esterne” (la differenza tra i due tipi di sogni sta proprio dal lato oggettivo/soggettivo del sogno). A presto e grazie per la bella chiacchierata! Camilla.

  2. Vicky 26 luglio 2017 at 0:14 #

    Grazie a te Camilla.
    L’unica cosa è che non ho ben capito la differenza tra anticipatore e premonitore. Non è forse solo una sfumatura?
    Io ricordo di aver visto il crollo delle torri gemelle prima di svegliarmi la mattina dell’11 settembre anche se ovviamente non non sapevo a cosa si riferisse la visione e cmq non ero mai stata a New York, ma in quel sogno anticipando l’evento, non l’ho forse anche previsto?

    //Vicky

    • In Vita Veritas 27 luglio 2017 at 8:24 #

      Il sogno premonitore ha figure oniriche che poi si potranno rivedere in modo estremamente preciso nella realtà, nella vita reale.
      Il sogno anticipatorio ha figure oniriche che permettono di comprendere quale sarà una opzione future nella vita reale.
      Per quanto riguarda il sogno delle Torri Gemelle occorre sviscerare ogni figura onirica e rapportarla alle allora conoscenze della tua vita (ad esempio se hai letto Tolkien e sei appassionata di cinema, in quel tempo si parlava del film le due torri e può essere capitato di fare assonanza di concetti, immediatamente dopo la notizia del crollo delle Torri Gemelle – altro esempio: le torri gemelle erano già state oggetto di attacco qualche tempo prima ed erano ormai entrate nell’immaginario comune anche grazie a numerosi film). E’ comunque probabile che quello fosse un sogno premonitore (per quel poco che mi racconti del sogno).

Lascia un commento