Crea sito

Menu cellulare

Cuccioli buffi e supereroi parte 1

Cuccioli buffi e supereroi parte 1

Cuccioli buffi e supereroi parte 1


Cuccioli buffi e supereroi parte 1

Cuccioli buffi e supereroi parte 1

Se questo articolo ti piace, condividilo per cortesia sui social network e metti mi piace alla nostra pagina Facebook (clicca qui).

Alzi la mano chi non considera il proprio cucciolo di cane, di gatto, di criceto, di pony e di cosa volete voi, un vero e proprio compagno di viaggio e un amico super fedele!

Ma i nostri pet possono essere anche altro, molto altro.

E così la fantasia e la creatività dei loro padroni, a volte anche discutibili, prendono il sopravvento regalando perle di immensa dolcezza, ma anche di tanta ilarità.

Eccovi alcune foto divertenti e buffe di cuccioli supereroi (cliccate sulle immagini per aprirle più grandi).

Qui a destra potete vedere un Superman o un Superbarboncino, come volete, alle prese con un vestitino impegnativo.

L’espressione non è delle più felici, anzi pare che si domandi perché il suo padroncino gli abbia messo addosso quel popò di roba lì, che manca saprà cosa è.

Meno male che almeno il popò viene coperto!

A seguire invece potete trovare una signorina molto speciale.

Supergirl.

Domanda d’obbligo, ma Supergirl è la moglie di Superman?

Ai posteri l’ardua sentenza.

Per quanto ci riguarda è molto molto più carina, con un’espressione però tra il triste e lo spaesato.

Della serie: “Ma che mi hanno messo addosso questi?”

Ancora più in basso potete trovare un semplice cucciolo supereroe con una bella U.

Sarà Super Ugo?

La sua espressione è invece soddisfatta e giocosa.

Probabilmente, avrà incontrato qualche cucciola cosplay che lo avrà allietato nei suoi voli pindarici.

Qui di seguito la parte 2!!!

Iscriviti alla newsletter se vuoi rimanere aggiornata/o!

Buona Vita!

© Copyright Sorridi alla Vita – In Vita Veritas (http://invitaveritas.altervista.org )

Cuccioli buffi e supereroi parte 1


Cuccioli buffi e supereroi parte 1

, , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento