Crea sito

Menu cellulare

Recensione La Nuova Era di Aldo Parisi

Recensione La Nuova Era di Aldo Parisi

Recensione La Nuova Era di Aldo Parisi

Recensione La Nuova Era di Aldo Parisi

Recensione La Nuova Era di Aldo Parisi

Recensione La Nuova Era di Aldo Parisi

BestSeller

Titolo: LA NUOVA ERA

Autore: ALDO PARISI

Premi: FINALISTA PREMIO NAZIONALE STREGHE, VAMPIRI & CO. 2015

Anno di pubblicazione: 2015

Genere: FANTAPOLITICA, FANTASY, HORROR

Pagine: 218

Social Network: TwitterFacebook

Sito: http://nuovaeraromanzo.altervista.org/

Il romanzo d’esordio di Aldo Parisi possiamo definirlo tranquillamente come il romanzo che la politica non vorrebbe farvi leggere.

Il romanzo parla di un patto tra umani e vampiri che, detto così, sembra qualcosa di già visto. Ma non è così, è qualcosa di diverso, di non ancora detto nel mondo iper inflazionato dei vampiri. Il romanzo prende pieghe inaspettate dopo un inizio al fulmicotone nel quale i vampiri pongono il protagonista (un umano) in un ruolo di vertice nel Parlamento italiano, a dispetto della volontà degli umani. Da quel momento il protagonista toccherà con mano giochi di potere e attentati che lo porteranno a compiere scelte coraggiose, ma dall’esito devastante per l’intera umanità, con un finale che lascia davvero spiazzati, quasi inermi.

La Nuova Era di Aldo Parisi è un romanzo godibilissimo dalla prima (l’incipit è davvero accattivante) all’ultima pagina, ti tiene incollato con le ambientazioni quasi completamente su suolo italiano (Alta Versilia, Roma e Pisa), ma spaziano in nazioni quali Stati Uniti e Croazia. La descrizione di un’azione militare che si svolge nel White Sands National Park ad Alamogordo in New Mexico, teatro dell’esplosione della prima bomba atomica, è qualcosa da consegnare alla migliore letteratura internazionale. Pare davvero di essere lì.

Recensione La Nuova Era di Aldo Parisi

Il romanzo mescola a ritmo cadenzato azione, sentimenti e complottismo allo stato puro, degno del migliore romanzo di Dan Brown. Lo stile di scrittura rende la lettura di una facilità disarmante, anche quando si sofferma su aspetti medico scientifici. Merito è anche della grammatica corretta, cosa che per uno scrittore emergente non è così scongiurata, soprattutto se non appoggiato dalle professionalità presenti nelle grandi case editrici. Le descrizioni risultano essenziali, senza inutili fronzoli, e lo svolgimento complessivo del romanzo è ben strutturato, direi quasi dinamico.

Il punto di forza de La Nuova Era di Aldo Parisi è sicuramente il personaggio principale. Il libro è scritto in prima persona, ma la lettura è comunque coinvolgente perché il protagonista è vivo, ha valori, può essere chiunque di noi, gente normale senza potere alcuno, ma lentamente viene “infettato” dalla politica. E’ un viaggio nella personalità e nella psicologia di un personaggio che difficilmente dimenticherete dopo aver letto il libro.

Non è tutto. Leggendo l’intervista che ci ha rilasciato tempo fa (vai), concordo con il fatto che dietro il romanzo ci sia una profonda critica non soltanto della politica italiana, ma anche della nostra società. Leggendo la scena finale (bellissima ed emblematica ambientata in un teatro), ho subito pensato quanto il modo di pensare ci abbia resi “vampiri” stupidi, chiusi in noi stessi, con interessi futili che appaiono primari ma non lo sono, perché per i poteri forti che governano l’Italia e il mondo intero è più facile plasmarci e manovrarci.

Cosa ci è piaciuto

Difficile enumerare le emozioni che questo libro mi ha donato. E’ piaciuto l’incipit e il finale, ripeto eccezionale. E’ piaciuto il protagonista e i personaggi principali, soprattutto il capo squadra delle forze speciali. Tutta la storia è avvincente, ben strutturata e scritta. Anche i vampiri non sono i soliti visti negli ultimi anni, da intendersi da Twilight in poi. Qui troviamo categorie ben definiti di discendenti di Dracula, si va dai Vate, ai maestri, ai seguaci fino agli esseri non esseri, a metà strada tra vampiri e zombie. Se il romanzo facesse successo gli americani ne potrebbero fare sicuramente un gran bel film.

Cosa non ci è piaciuto

BestSeller

A volte alcuni personaggi non rilevanti ai fini della trama entrano ed escono a ritmo vertiginoso, ma non è detto che ciò sia uno svantaggio. Infatti il finale e alcuni di personaggi appena accennati appaiono come prodromo per un successivo libro (ndr che sicuramente comprerò!). Inoltre, dopo l’incipit, c’è una doverosa carrellata di eventi che non sono di azione e presentano alcune “tappe” fondamentali per il protagonista che probabilmente era meglio accorciare. Non temete, dopo la presentazione di vicende e personaggi arriva la valanga di emozioni ed azione.

Recensione La Nuova Era di Aldo Parisi

Recensione La Nuova Era di Aldo Parisi

Perché è da leggere

BestSeller

Perché c’è azione, c’è sentimento, c’è mistero, c’è fantasia, c’è thriller e un pizzico di horror. Potrebbe diventare un cult per gli amanti dei vampiri.

Infine, visto il costo del cartaceo, vi consiglio il formato in ebook al prezzo davvero irrisorio di € 1,99. Io l’ho acquistato qui, ma lo trovate anche su Amazon.

Voto complessivo

8,5

Iscriviti alla newsletter se vuoi rimanere aggiornata/o!

Buona Vita!

© Copyright Sorridi alla Vita – In Vita Veritas

( http://invitaveritas.altervista.org )

 

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento